Il tuo 5 x mille ai cavalli del Rifugio

È tempo di dichiarazione dei redditi, è tempo di scegliere a chi destinare il 5 x mille.
In quanto associazione di volontariato che si occupa di animali considerati da reddito, “EZ’s Place Onlus, Rifugio del Cavallo” non gode di alcun sostegno pubblico, a nessun livello (nazionale, regionale, comunale). Facile capire quindi quanto importante sia per noi ricevere aiuti grazie alla misura del 5 x mille.

Come fare a destinare il 5 x mille a EZ’s Place Onlus, Rifugio del Cavallo

Al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi è sufficiente inserire il codice fiscale dell’associazione (C.F. 90010750934) e firmare la casella con la dicitura: “sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c. 1, lett a), del D.Lgs. n. 460 del 1997”.

Cos’è il 5 x mille

Una misura che offre la possibilità ai contribuenti di decidere a chi destinare una parte delle imposte versate, il 5 x mille dell’IRPEF.
Del 5 x mille beneficiano enti di natura privata e pubblica (quest’ultimi in minoranza) che promuovono attività solidaristiche, e non va confuso con l’8 per mille, destinato invece a sei confessioni religiose e allo stato.

Non lasciare al caso o al tuo commercialista decidere a chi destinare il tuo 5 x mille.
Quella che per voi non sarà una spesa aggiuntiva, per noi equivarrà ad un grande aiuto che farà la differenza.

Rotta la macchina del fieno

La macchina per nebulizzare il fieno si è rotta. Definitivamente rotta. Ieri sera.
Doveva capitare.
Sfruttata per anni e anni era da un po’ che dava segni di cedimento.
Avevamo destinato l’unico contributo al quale potevamo accedere – quello che la Regione elargisce una tantum alle associazioni (più o meno ogni tre anni) – proprio per comperarne una nuova.
Si tratta di un contributo specifico per l’acquisto di attrezzature.

Che però ci è stato negato.

Perché a stabilire chi fosse meritevole di sostegno e chi no è stato un asettico calcolo matematico basato sul numero di volontari iscritti e assicurati, e non su quanto tempo attendessimo quel contributo e sulla sua effettiva urgenza (ora divenuta vitale).
In poche parole “più aiuti dimostri di avere, più aiuti potrai ricevere“.

Ma non sembra anche a voi un criterio che invalida i più piccoli e, quindi
quelli più in difficoltà economica?

Comunque sia ora Galileo e Devil sono in pericolo di crisi asmatica.

Come funziona la macchina

Si tratta di una sorta di vaporizzatore che bonifica e depolverizza il fieno senza toglierne le proprietà nutrizionali e benefiche (guarda come funziona). Il fieno così trattato diventa sicuro – senza muffe, batteri e acari – anche per i più anziani e per chi presenta patologie respiratorie, limitando il pericolo di crisi, dispnee, tosse e ricorse a soluzioni farmacologiche invasive, spesso di soluzione solo momentanea.

Dobbiamo comperarla subito

I cavalli  che hanno bisogno del fieno senza impurità sono molti e abbiamo bisogno della macchina più capiente. Contributi regionali o no va acquistata subito.
Sostieni anche tu questa causa, clicca sul bottone arancione “dona ora“, sarà semplice elargire qualsiasi cifra tu voglia: anche solo quella del caffè di oggi.

Tu sei importantissimo per poter garantire il mantenimento in salute dei nostri cavalli e per il nostro asino Galileo che aspetta la sua colazione (ma che deve essere ripulita polveri dannose) sempre puntualissimo.

cuore donazioniContribuisci con una donazione all’acquisto della nuova macchina vaporizzatrice

Hai bisogno di saperne di più?

mail Scrivici

Puoi dare il contributo anche facendo un bonifico a IBAN : IT43M0880564890008008900302
Ti ricordo che le offerte liberali all’ EZ’s Place Rifugio del Cavallo ONLUS sono detraibili dall’IRPEF per il 19% se effettuate mediante versamento bancario o su conto corrente postale. Scrivi nella causale la dicitura “donazione”, conserva la ricevuta e riporta al rigo RP12 del modello Unico o al rigo E12 del modello 730. (per saperne di più)

Sostenici e fai conoscere la nostra raccolta fondi per l’acquisto della nuova macchina: condividi il nostro appello via social e via mail: usa i bottoni qui sotto per condividere con i tuoi conoscenti e amici. Anche così darai il tuo un contributo.

Vi porto il cavallo, non lo voglio più

Tutti i Rifugi per animali, ed il nostro non fa eccezione, sono sempre in crisi di soldi, perché ogni singolo centesimo è destinato al cibo, alle cure, alla manutenzione del rifugio, che consente agli animali di vivere in posto sereno e piacevole.

Ahaha… adesso penserete che vi sto chiedendo una donazione! No, questa volta non si tratta di questo. Se però sentite il forte bisogno di farne una subito… non è mia intenzione frenarvi!!

Questo post, invece, è rivolto soprattutto alle persone che chiedono al Rifugio di prendere il loro cavallo con una qualsiasi di queste scuse:

  • perché il cavallo è vecchio e non può più essere montato
  • perché economicamente non posso più permettermi di mantenerlo
  • perché il nostro maneggio ha già tanti cavalli
  • perché il mio cavallo zoppica e io devo fare concorsi… non posso mantenere tutti due – vi faccio una donazione – vi regalo lo “zoppicone”

Devo dire che l’ultimo perché é quello che ho sentito più spesso. Ed è anche quello che mi mette addosso una rabbia incredibile.

Sì, è vero, ci sono anche casi particolari, matrimoni falliti, lavoro perso, case finite all’asta e un povero cavallo – magari anche vecchio – che ci va di mezzo, ma questi sono eccezioni che confermano la regola.

Comunque vorrei ricordare che per la legge italiana, il cavallo, la mucca, la pecora, la capra, il maiale e anche l’asinello sono intesi quali animali da reddito. Non si aiutano né si salvano – si mangiano.

Di conseguenza, e con questa perfetta scusa, non ci sono fondi per Rifugi. Né regionali, né comunali, né europei.
Io posso parlare solo per il nostro Rifugio, ma credo che tutti gli altri Rifugi abbiano gli stessi problemi. Ci dobbiamo impegnare moltissimo con tavoli di raccolta fondi, feste per portare gente in rifugio, lotterie… e queste attività portano via tempo e fatiche che dovrebbero essere destinate al benessere degli animali.
E che dire dei volontari, che versano soldi sul conto del Rifugio per le spese di manutenzione dei animali? In altre parole, vengono a spalare merda e alla fine del mese pagano anche!
E questo per mantenere animali – nel nostro caso cavalli – abbandonati da altri. Ma lo fanno perché tra noi e gli ospiti del rifugio è nata una relazione importante che niente al mondo può spezzare. Una relazione che evidentemente non c’è stata con i precedenti “proprietari” dell’animale.

Per tutto questo vi chiedo di pensare bene prima di prendere un cavallo o qualsiasi altro animale.

Un animale è un amico per tutta la vita!!!

Evelyne Zedan
 
Bianca

Jo-Anne McArthur in visita all’EZ’s Place

janne1

Durante il suo tour italiano la fotoreporter e attivista animalista di Toronto Jo-Anne McArthur ha incontrato il pubblico di Bologna, Firenze, Roma, Milano, Pordenone, Mestre e Treviso, per presentare il suo progetto e il suo libro “Noi animali – We Animals” edito in italiano da Safarà Editore, Pordenone.

Jo-Anne ha fotografato la drammatica situazione in cui si trovano a vivere gli animali in questo mondo, viaggiando e portando avanti attività di reportage e denuncia in quaranta Paesi, per i sette i continenti, per più di dieci anni: un archivio di ritratti di animali in allevamenti, laboratori, circhi, acquari, mercati.

Una finestra su un mondo che non si vuole vedere.

La manifestazione di Pordenone “Le Voci dell’inchiesta” ha presentato in contemporanea la proiezione di “The ghosts in our machine”. Il documentario di Liz Marshall ha come protagonista la stessa Jo-Anne e il suo impegno di documentazione e denuncia. Il film ha emozionato pubblico di Pordenone come lo è stato per le giurie di vari festival internazionali.
“The ghosts in our machine”, spiega la regista, è un viaggio alla scoperta di quello che è un complesso dilemma sociale quello dell’abile classificazione degli animali non umani in tre parti: animali domestici, fauna selvatica, e quelli a cui non vogliono pensare. Sono questi i “fantasmi”.

Nel documentario le storie dei bliz fotografici di Jo-Anne sono intervallate da alcuni momenti di destressing, di “rifugio”.

È stata la stessa Jo-Anne a dare questa definizione, durante la chiacchierata che l’attivista ha concesso al pubblico dopo proiezione. Per lei si tratta di momenti dove ritrovare le energie e riprendere contatto con la “normalità” dopo essere stata esposta agli orrori e alle aberrazioni che si riflettono nell’obiettivo della sua macchina fotografica e nei suoi occhi.

joanne2È per questo che ha accettato con gratitudine l’invito a raggiungere il nostro Rifugio per staccare dai suoi impegni italiani e passare del tempo con i cavalli. Al  nostro Rifugio, poi, ha rilasciato un’intensa intervista per Animalisti FVG.

“Amo le Farm Sanctuary, i Rifugi per animali, perché fanno entrare in contatto chi li visita con l’essenza, la personalità e la storia di questi esseri senzienti. I Rifugi diffondono la presa di coscienza, abbattono quel muro che c’è tra noi e gli animali e non ce li fa più vedere più come un qualcosa ma come un qualcuno.
Le persone che li visitano rimangono sorprese nell’ascoltare le storie di queste individualità, è quindi molto importante visitarli, perché questo tipo contatto con la realtà animale è educazione e consapevolezza. Gli animali, nei rifugi, non sono qui per “noi” ma sono qui per sé stessi: sono liberi di fare ciò che veramente vogliono fare, come dovrebbe essere possibile a tutti gli animali.

Qui si è insieme, per stare semplicemente insieme. Non per fare qualcosa. Questo, nelle persone, diventa rivelatorio, qualche volta… scioccante”.

Guarda l’intervista a Jo- Anne McArthur al Rifugio del Cavallo.

Mercatino all’EZ’s Place

Al nostro mercatino delle pulci potrai trovare oggettistica, abbigliamento, attrezzatura e articoli sportivi, tutto a prezzi stracciatissimi.
Un’occasione da non perdere. Una domenica in compagnia dei nostri cavalli dove potrai trovare il pezzo di antiquariato e quello di modernariato; dove comperare lo stivale che cercavi a un prezzo scontatissimo o accaparrarti l’oggetto insolito per la tua casa o il tuo locale.

Il ricavato del nostro mercatino delle pulci sarà totalmente devoluto all’EZ’s Place Rifugio del cavallo ONLUS.

Non perderti l’appuntamento di domenica 13 Settembre 2015: ci troverai per tutto il giorno. Passa parola!

Puoi linkare direttamente questo annuncio usando i Social Sharing Button qui sotto.
Prova!

I banchetti informativi del Rifugio del cavallo

Banchetto informativo e place

Vuoi conoscerci?
Vieni a fare due chiacchiere con noi.
Ogni ultimo sabato del mese ci troverai a Pordenone in via Cesare Battisti (sottoportico che da Piazzale XX Settembre accede a corso Vittorio Emanuele) al nostro tavolo informativo.
Potremo parlare delle attività della ONLUS, dei cavalli che ospitiamo e delle ultime iniziative del Rifugio. Ti daremo informazioni o prenderemo accordi su come raggiungerci al Rifugio o potrai acquistare uno dei piccoli gadget fatti a mano dai volontari.

Fateci sentire il vostro sostegno e la vostra amicizia, passate a trovarci, saremo a vostra disposizione tutta la mattina.
Le prossime date saranno: 25 luglio, 29 agosto, 26 settembre, 24 ottobre, 28 novembre.

Attenzione! A dicembre vi aspettiamo con il doppio appuntamento nei giorni 12 e 19 dove saremo presenti non in via Cesare Battisti bensì nei pressi del Municipio con l’atteso calendario.

Piccole mani generose

Aiutare i bambini a entrare in empatia con chi è in difficoltà o ha avuto meno fortuna di loro, li aiuta a crescere in modo cosciente e attento.
Insegnare fin da subito il valore del volontariato e del dono disinteressato è un’occasione educativa che va colta.

Ci sono molti modi di fare volontariato, fra i tanti quello di organizzare una piccola raccolta di fondi.

È questo che ha portato i ragazzi delle sezioni di quinta B e quinta C della Scuola Primaria di Roveredo, in occasione della festa di fine scuola, a mettere mano alle loro paghette per devolvere una piccola cifra al Rifugio del Cavallo. Una piccola cifra che, moltiplicata per quaranta, è diventata una cifra sufficiente per poter adottare un ospite del rifugio per un mese intero!

Un sentito ringraziamento ai ragazzi e le loro famiglie per la graditissima iniziativa.

Il

7° Festival Country al Rifugio del cavallo

Sabato 11 ottobre, a partire dalle ore 19.00

allo EZ’s Place – Rifugio del Cavallo onlus di Montereale Valcellina (PN)

VII° Festival di Beneficenza

Rifugio del cavallo festa ottobre

La festa d’autunno sarà, come ogni anno, una splendida occasione per stare assieme, divertirsi, danzare attorno al fuoco sotto le stelle e mangiare un buonissimo chilli vegano, accompagnato da birra e vin brulè.

Sarà anche l’occasione per conoscere ed aiutare gli ospiti del Rifugio.

EZ’s Place è un’associazione che, con il tempo, sempre più si è specializzata nella cura di cavalli che, arrivati a fine carriera, dopo anni di abusi e sfruttamento, necessitano di trattamenti  e attenzioni quotidiane. Al rifugio, in questi anni, non sono arrivati solo cavalli maltrattati nel corpo, ma anche, e forse principalmente, nella mente. Creature sfruttate in ogni modo possibile (corse, ostacoli, traino, dressage, endurance, pony games… per poi finire i loro giorni – prima della “destinazione macello” – in qualche maneggio a far passeggiare perfetti sconosciuti, o nei circuiti dell’ippoterapia, ultima spiaggia per i cavalli che ormai non possono più essere “usati” in nessun altro modo), individui che avevano scelto di opporsi alla loro condizione di “non vita”, scegliendo di adottare la forma di ribellione più tragica e difficile: rinchiudendosi in se stessi, e a volte, scegliendo di non vivere oltre.

Ricordiamo che tutti i proventi dell’associazione arrivano da piccole offerte di privati – come voi e noi – e dal ricavato del 5 per mille. Donazioni che consentono di mantenere gli ospiti del rifugio garantendo loro una vita dignitosa, tranquilla, curati e accuditi, senza dover dare, finalmente, nulla in cambio, se non – e non è poco – la gioia di vederli rinascere, magari un po’ acciaccati, ma vivi nello spirito. Aiuta anche tu i membri della nostra numerosa famiglia dove vivono cavalli, asini, capre, cani, gatti e galline. Perciò non prendete impegni, vi aspettiamo numerosi (non dimenticate gli amici a casa!)

[Via Animalisti Fvg]

9° Festa annuale al Rifugio del cavallo

Domenica 31 agosto 2014 ritorna l’annuale festa estiva all’ EZ’s Place Rifugio del Cavallo onlus di Montereale Valcellina, in provincia di Pordenone.

Un’occasione per trascorrere una giornata speciale all’aperto tra amici, musica, spettacoli, giochi per i più piccini… il tutto nella cornice di un paesaggio meraviglioso, gustando assieme del buon cibo cruelty-free.

Ci auguriamo vogliate partecipare in tanti, non solo perché anche questo è un modo per aiutare, divertendosi, gli ospiti del Rifugio, ma perché incontrarli significa anche capire qualcosa di più del mondo degli equidi, un mondo che nulla- o gran poco- ha a che vedere con l’immagine che troppo spesso ci viene sottoposta.
Il Rifugio è un luogo, una casa, che con il tempo sempre più ha scelto di specializzarsi nel recupero di cavalli anziani o che riversavano in gravi condizioni – non è un caso infatti che ormai molti la chiamano “la casa di riposo dei cavalli” 🙂 – con l’obbiettivo di garantire loro una qualità di vita e serenità.

Incontrarli di persona è un’esperienza che ci aiuta ad aprire gli occhi. Creature considerate dai più “inutili” – perché non c’è posto nella nostra società per chi non produce – che ora finalmente, dopo aver dato tanto, troppo, hanno la possibilità di vivere per se stesse, non per soddisfare i bisogni di altri.

[Via Animalisti FVG]